Login  |  
PGnews
Professione Geologo

 PG Professione Geologo

Scarica qui
 
 
Persone Online Persone Online:
Visitatori Visitatori: 9
Membri Iscritti: 0
Totale Totale: 9

Attenzione: La consultazione di alcune pagine è riservata agli utenti registrati.


 

 

 

 

                                              

 


   
Benvenuti nel sito dell'Ordine dei Geologi della Liguria

SI COMUNICA CHE LA MATTINA DI GIOVEDì 11 FEBBRAIO

LA SEGRETERIA RESTERA' CHIUSA.

E' CONFERMATA L'APERTURA POMERIDIANA DALLE 14:30 ALLE 17:00

 

 


SUL SITO DEL CONSIGLIO NAZIONALE GEOLOGI,  IN MERITO ALLA QUOTA DI ISCRIZIONE PER L'ANNO 2016, E' RIPORTATO CHE IL PAGAMENTO DOVRA' ESSERE EFFETTUATO ALLA RICEZIONE DEL BOLLETTINO MAV, ANCHE SE SUCCESSIVA ALLA SCADENZA DEL 31 GENNAIO 2016, SENZA APPLICAZIONE DI MORE E/O IMPORTI AGGIUNTIVI

Link - www.cngeologi.it/2016/01/25/quote-di-iscrizione-per-lanno-2016/

 

 


COMUNE DI RICCO' DEL GOLFO (SP) - UFFICIO TECNICO

PROCEDURA COMPARATIVA PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO DI CONSULENZA SOTTO L'ASPETTO GEOLOGICO NEI PROCEDIMENTI IN MATERIA DI VINCOLO IDROGEOLOGICO - avviso

Termine per la presentazione delle domande: ore 12:00 dell'11/02/2016

 


ORDINE GEOLOGI TOSCANA

Comune di Barberino Val d'Elsa (Fi) - Incarico professionale per la redazione di una relazione geologica e geotecnica di supporto al progetto per la costruzione della nuova scuola materna di Marcialla, in ottemperanza al DPGR 36R/2009 e NCT/2008 - DIFFIDA DI PARTECIPAZIONE


12/01/2016

Ordine Geologi Lombardia -

Diffida a partecipare alla selezione.

Lettera di invito datata 30.12.2015 del Comune di Bagnolo Mella relativa a gara informale ai sensi dell'art. 57 comma 6 per l'affidamento dell'incarico professionale per la realizzazione di uno studio geologico-geotecnico e di un'indagine geognostica propedeutici all'approvazione del progetto preliminare per la realizzazione di una nuova strada di variante sud-ovest all'abitato di Bagnolo Mella da Via Perzuccaro alla S.P. ex SS 45-bis - Codice CIG XE4175112F -

 

 


 

05/01/2016

La Commissione idrogeologia dell’Ordine Geologi della Toscana ha elaborato ed il Consiglio ha licenziato,  il documento “LINEE GUIDA PER L’ELABORAZIONE DEL MODELLO IDROGEOLOGICO CONCETTUALE”.

Pubblichiamo il link dal quale è possibile scaricare il documento:

 

http://www.geologitoscana.it/contents/repository//ilgeologo2015/Supplemento%2098%20LINEE%20IDRO.pdf

 

 


A seguito delle dimissioni per motivi personali del Dott.Geol. Carlo Malgarotto dalla carica di Presidente nella seduta di Consiglio del 27 novembre u.s. è stato eletto Presidente il Dott.Geol. Guido Paliaga. Nella successiva seduta di Consiglio del 4 dicembre u.s. si  è provveduto alla nomina del Vice-Presidente Dott.Geol. Renzo Castello.

Pertanto il Consiglio dell'Ordine Regionale dei Geologi della Liguria risulta così composto:

Presidente        

Dott.Geol.  Guido Paliaga

Vice-Presidente

Dott.Geol.  Renzo Castello

Segretario

Dott.Geol. Ampelio Verrando

Tesoriere

Dott.Geol. Giuseppe Canepa

Consigliere

Dott.Geol. Pietro Balbi

Consigliere

Dott.Geol. Francesco Faccini

Consigliere

Dott.Geol. Luana Isella

Consigliere

Dott.Geol. Carlo Malgarotto

Consigliere

Dott.Geol.Iun.  Valentina Casolini

 

 


Auto scontate per i professionisti tecnici: firmato accordo tra Rete Professioni Tecniche - FCA

Link: www.ingenio-web.it/Notizia/5673/Auto_scontate_per_i_professionisti_tecnici__firmato_accordo_tra_RPT___FCA.html
 


01/12/2015

Si ricorda che la Regione Liguria è diventata l'unico soggetto competente per l'approvazione dei Piani di Bacino di rilievo regionale.

I Piani di Bacino di rilievo regionale sono pubblicati al seguente link www.pianidibacino.ambienteinliguria.it/

Restano esclusi il bacino del F. Magra (sovraregionale) e del F. Po (bacino di rilievo nazionale).

 

 
 
 
 

30/11/2015
 
BOLLETTINO "GEOLOGI"
Luglio - Novembre 2015
Leggi

 26/11/2015

Comunicato della Unioncamere Liguria relativo alla proroga di validitá del Prezzario Regionale 2014

 


17/11/2015

 
 
Comune di San Colombano Certenoli - risposta Prot. n. 0008193 del 18/11/2015
 

29/10/2015
 
ANAS S.P.A. - COMPARTIMENTO DELLA VIABILITA' LIGURIA
AVVISO PUBBLICO
PER LA FORMAZIONE DELL'ALBO DI PRESTATORI DI SERVIZI PROFESSIONALI E TECNICI PER L'AFFIDAMENTO DI INCARICHI DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 EURO

 AVVISO - ALLEGATI

 


 L'Ordine Regionale dei Geologi della Liguria, dal 23 ottobre al 1° novembre è presente al

Festival della Scienza 2015, Palazzo Ducale - Munizioniere

con la mostra

Un equilibrio sottile (immagini)

a cura di Linda Lomeo

Comunicato stampa


 

24.10.2015

RINNOVO DEL CONSIGLIO NAZIONALE DEI GEOLOGI 2015 - 2020 . PROCLAMAZIONE ELETTI.

http://www.cngeologi.it/2015/10/24/elezioni-2015-2020-rinnovo-del-cng/

 


 

EPAP: Consiglio di Amministrazione per il mandato 2015/2020 e nuovi organi dell’Ente


 

10/08/2015

Deliberazione della Provincia di Savona n.38 del 30 giugno 2015

Piano di Bacino Stralcio sul Rischio Idrogeologico - Normativa di Piano


 

27/07/2015

Il Tribunale di Genova prevede la possibilità di utilizzare l'accesso al Palazzo di Giustizia da Via B. Bosco riservato ai professionisti attraverso il rilascio di apposito badge personalizzato al cui uso corrisponde la visualizzazione dell'immagine del volto dell'utilizzatore, preventivamente acquisita mediante apposito software di gestione e controllo accessi.

Il Tribunale ha stabilito un costo di € 15,00 per il rilascio del badge. Chi fosse interessato è pregato di inviare una e-mail alla Segreteria dell'Ordine con allegato un file immagine della foto formato tessere con i seguenti requisiti: 320 (H) x 240 (L) pixel con risoluz. max 300 dpi.

 


 

07/06/2015

Sentenza della Corte di Cassazione che sancisce che, per i dipendenti, l'iscrizione all'Ordine la paga l'Ente di appartenenza.

Articolo

Sentenza


ORDINANZA MINISTERO UNIVERSITA'  N. 198 DEL 27 MARZO 2015 - ESAMI DI STATO DI ABILITAZIONE PROFESSIONALE ANNO 2015. PROFESSIONI REGOLAMENTATE DPR 328/2001


 Pubblichiamo quanto ricevuto dalla DIREZIONE URBANISTICA, SUE E GRANDI PROGETTI del Comune di Genova in materia di Adeguamento Portale Informatico Pratiche Edilizie

Si informa che, in adeguamento alle modifiche alla L.R. 16/2008 apportate con L.R. 12/2015, sono state introdotte le seguenti modifiche al portale per la presentazione delle pratiche on line.

1)    È stata introdotta la Variante in corso d’opera a Permesso di Costruire, DIA o SCIA ai sensi dell’art. 25 comma 1 della L.R. 16/2008”  che può essere presentata, mediante SCIA,  per le varianti ancora da eseguire che non configurino una variazione essenziale ai sensi dell’articolo 44, comma 2 della L.R. 16/2008, che siano conformi alla disciplina urbanistico-edilizia vigente od operante in salvaguardia e che siano precedute dall’acquisizione degli atti di assenso nulla-osta o pareri prescritti dalla normativa in materia di tutela dell’ambiente, dell’assetto idraulico ed idrogeologico, dei beni culturali e del paesaggio e dalle norme antisismiche, di sicurezza, antincendio, igienico-sanitarie e di efficienza energetica. Essa sostituisce la precedente “Variante in corso d’opera a Permesso di Costruire, DIA o SCIA ai sensi dell’art. 22 comma 2 bis) del DPR 380/2001, ed è selezionabile all’interno del raggruppamento “Interventi sugli edifici esistenti”.

2)    Sono state modificate le “Comunicazioni di Fine Lavori” che si presentano ora con il seguente schema di impostazione:

2.1  La “Comunicazione di Fine Lavori SENZA Variante Finale” che va presentata per ogni tipo di intervento edilizio di variante già eseguito e precedentemente assentito con Permesso di Costruire, DIA, SCIA, CILA, PAS, purchè non comprenda “variante finale” ai sensi dell’art. 25 comma 2 della L.R. 16/2008.

2.2  La “Comunicazione di Fine Lavori con Attestazione di Variante Finale” che va presentata per interventi edilizi di variante già eseguiti e precedentemente assentiti con Permesso di Costruire, DIA, SCIA, PAS, e CILA (con esclusione delle CILA per Opere Interne), qualora la Comunicazione di Fine Lavori comprenda la “variante finale” ai sensi dell’art. 25 comma 2 della L.R. 16/2008.

2.3  La “Comunicazione di Fine Lavori ESCLUSIVAMENTE riferita a CILA OPERE INTERNE con Attestazione di Variante Finale” che va presentata per i soli interventi di OPERE INTERNE eseguiti in forza di CILA, qualora la Comunicazione di Fine Lavori comprenda la “variante finale” ai sensi dell’art. 25 comma 2 della L.R. 16/2008

Pertanto a seguito delle modifiche legislative regionali, come recepite nel Portale per la trasmissione delle pratiche, il sistema delle varianti in corso d’opera è il seguente:

a)      Per le varianti ancora da eseguire che non configurino una variazione essenziale ai sensi dell’art. 44 potrà essere presentata la pratica di cui al punto 1) soprastante (“Variante in corso d’opera a Permesso di Costruire, DIA o SCIA ai sensi dell’art. 25 comma 1 della L.R. 16/2008”).

b)      Per le varianti già eseguite che non configurino una variazione essenziale ai sensi dell’art. 44 potrà essere presentata la pratica di cui al punto 2) punto 2.2 soprastante (“Comunicazione di Fine Lavori con Attestazione di Variante Finale”) o, nel caso di varianti a CILA per opere Interne la pratica di cui al punto 2) punto 2.3 soprastante (“Comunicazione di Fine Lavori ESCLUSIVAMENTE riferita a CILA OPERE INTERNE con Attestazione di Variante Finale”).

c)       Per le varianti ancora da eseguire che invece configurino una variazione essenziale ai sensi dell’art. 44 dovrà essere presentata, ai sensi dell’art. 25 comma 3 della L.R. 16/2008, la pratica di variante relativa all’oggetto dei lavori in variante. La stessa è già presente nell’attuale configurazione del Portale ed è selezionabile quale opzione conseguente alla scelta dello specifico intervento edilizio.

3)    Si è inoltre proceduto all’adeguamento del Titolo e del Descrittivo della pratica di Ristrutturazione soggetta a SCIA (Ristrutturazione edilizia comportante incrementi interni della superficie e cambi d’uso su immobili NON compresi nelle zone A o assimilabili), nonché all’adeguamento del Descrittivo della pratica di Ristrutturazione soggetta a DIA (Ristrutturazione Edilizia compresi gli ampliamenti relativamente agli interventi conservativi dei caratteri esistenti).

In conseguenza delle suddette modifiche apportate al sistema, resesi necessarie a seguito delle ulteriori modifiche della L.R. 16/2008, si rappresenta, per una migliore funzionalità del sistema, sarebbe opportuno di procedere ad una ricompilazione di una nuova pratica qualora si ricada nelle suddette casistiche di modifica.

 


31/03/2015

A partire dal 31 marzo 2015 tutti gli Enti Pubblici non potranno più accettare fatture trasmesse in forma cartacea e tutte le fatture saranno inviate dai fornitori alle Pubbliche Amministrazioni  secondo le specifiche dettate dalla normativa sulla Fatturazione Elettronica (Decreto 3 aprile 2013 n. 55). Attraverso il CNG le Società Infocert e Namirial hanno proposto dei servizi a costi agevolati per la gestione dell'intero sistema della Fatturazione Elettronica.

L'O.R.G.L. ha valutato l'offerta più vantaggiosa per gli iscritti ed ha sottoscritto una convenzione con la Società NAMIRIAL s.p.a., Società già fornitrice del servizio PEC per EPAP.

Tutti gli iscritti interessati al servizio PERSONAL (fino a 20 o 50 fatture con singola partita iva) o MULTISUER (fino a 100 fatture con più partite iva) possono accedere al portale ed effettuare la registrazione attraverso il seguente link:  http://www.edilizianamirial.it/fatt-pa-c4216.asp

Tutti gli interessati al servizio FULL OUTSOURCING devono contattare direttamente la Società Namirial attraverso la mail  fatturazioneelettronica@edilizianamirial.it o al numero 071/205380.

comunicazione già inviata via mail agli iscritti, l'offerta è riservata agli iscritti ORGL.


26/03/2015

Compensi professionali, per l'ingiunzione di pagamento non serve il parere dell'Ordine.

ww.cngeologi.it/2015/03/24/compensi-professionali-per-lingiunzione-di-pagamento-non-serve-il-parere-dellordine/

  


03.10.2014

STORICA FIRMA DEL PROTOCOLLO D'INTESA CON CNG, DISTAV E PARCO NAZIONALE 5 TERRE PER LA NASCITA DEL "CENTRO STUDI RISCHI GEOLOGICI"

 

Per la prima volta professionisti e ricercatori universitari uniti nel sostegno al territorio del Parco delle 5 Terre.

Viene sancita l'importanza del ruolo dei geologi nella salvaguardia del territorio.

Ringraziamo tutti coloro che ci hanno dato sostegno e incitamento rendendo possibile il concretizzarsi di questo grande atto di prevenzione ai rischi geologici, dissesto in primis.

 

Alcuni articoli sull'evento e il recente servizio sul dissesto in Liguria del Tg2 li trovi qui:
http://nuke.geologiliguria.it/Rassegnastampa/OrdineRegionaledeiGeologidellaLiguria/tabid/160/Default.aspx
 

04.03.2014

Pubblicata sul sito del CNG la guida per il calcolo delle prestazioni per i geologi ai sensi del Decreto 143/13. Segnalateci eventuali bandi non conformi.

leggi


05.02.2014

Linee guida per l'elaborazione degli studi geologici a supporto degli strumenti urbanistici comunali

La Regione Liguria - Dipartimento Ambiente e Dipartimento Pianificazione Territoriale e Urbanistica comunica che con DGR del 27.12.2013 n. 1745 sono state approvate le nuove linee guida per l'elaborazione degli studi geologici a supporto degli strumenti urbanistici comunali che verranno pubblicate sul BURL n. 5/2014 e che sono disponibili sul sito www.ambienteliguria.it nella sezione "Territorio - Valutazione Ambientale Strategica (VAS)"


 

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha emanato la Circolare "Trasmissione all'INI PEC delle cd. "pec al cittadino" di cui al D.P.C.M. 06/05/09 da parte dei professionisti, ai fini di assolvere all'adempimento previsto dall'art. 6-bis, c. 2, d.lgs. 82/2005 "realizzazione dell'INI-PEC a partire dagli elenchi di indirizzi PEC costituiti presso il registro delle imprese e gli ordini o collegi professionali" con la quale precisa che ai fini della formazione ed aggiornamento dell'indice INI-PEC verranno rifiutati tutti gli indirizzi PEC contraddistinti dal dominio @postacertificata.gov.it 


Circolare CNG n. 373 - Vademecum per la candidatura al titolo European Geologist (EurGeol)

link: cngeologi.it/2014/01/17/circolare-n-373-vademecum-per-la-candidatura-al-titolo-di-european-geologist-eurgeol-2/


Circolare CNG n. 371 - Protocollo d'intesa fra la Società Mediterranea IGEA s.r.l. ed il CNG


CERTIFICATORE ENERGETICO DEGLI EDIFICI

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 18.04.2014 N. 447 Approvazione dei criteri e dei requisiti per l'esercizio dell'attività di certificazione energetica degli edifici, dei requisiti degli organismi formativi erogatori dei corsi, e dei corsi di formazione per certificatore energetico - scarica

 Circolare CNG n. 369 del 12/12/2013


Proposta di legge per l'istituzione dell'Ufficio Geologico territoriale di zona, vai su cngeologi.it

 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 15.11.2013 n. 1423 (Pubblicata sul BURL n. 50 parte II dell'11.12.2013)

Aggiornamento degli indirizzi operativi per la gestione delle terre e rocce di scavo ai sensi del D.M. n. 161/2012 convertito in L. 9.8.2013 n. 98

CONSIGLIO DI DISCIPLINA TERRITORIALE

I nominativi dei candidati inviati al Tribunale di Genova sono: Alessandro De Stefanis; Giampietro Filippi; Massimo Morachioli, Daniela Pattini, Enrico Pesenti, Bruno Zecchi
19/04/2013
 
DOCUMENTO CONGIUNTO CONSIGLIO NAZIONALE GEOLOGI - CONSIGLIO NAZIONALE INGEGNERI PRESENTATO AL SERVIZIO TECNICO CENTRALE DEL MINISTERO DEI LAVORI PUBBLICI 

 23/01/2013

Pubblichiamo la comunicazione inviata dalla BIM INSURANCE BROKERS in merito a chiarimenti e aggiornamenti della polizza in convenzione per gli iscritti - scarica


Genova, 21/11/2012
 
Si comunica che sul sito del Consiglio Nazionale Geologi sono riportati i "Chiarimenti e raccomandazioni per i soggetti realizzatori degli Studi di Microzonazione Sismica" di interesse per tutti i professionisti impegnati nella Redazione degli Studi di Microzonazione sismica finanziati dal Dipartimento della Protezione Civile in base alle Ordinanze dell'OPCM 3907/10 e della nuova OPCM 4007/12

 

Con la prima settimana del mese di ottobre è entrato in vigore il Decreto Ministeriale n. 161 recante il nuovo regolamento che disciplina la gestione delle terre e rocce da scavo, pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 21 settembre. Con la messa a regime del nuovo decreto escono di scena l’art. 186  del D.Lgs. 152/06 e  ss.mm.ii  e le relative circolari regionali, fra cui la delibera della Giunta ligure n. 859/2008..

Il nuovo regolamento definisce le condizioni per l'assimilazione delle terre e rocce da scavo ai “sottoprodotti”. In particolare chiarisce definitivamente la possibilità dell'esclusione dal campo dei rifiuti anche per i materiali di scavo provenienti da riporti di origine antropica o da gallerie con presenza di preconsolidamenti.

Importanti novità riguardano la gestione dei “fondi naturali”,  la modulistica per il trasporto (art. 11), la dichiarazione di avvenuto utilizzo (art. 12) ed il ruolo di controllo attribuito all'ARPAL anche attraverso procedure definite per il campionamento (allegato 8) . Al fine di semplificare la procedura, il decreto prevede la possibilità di un campionamento in corso d’opera e di riferirsi ad indagini geologiche pregresse, con il rischio di ridurre molto il ruolo del geologo nella fase di predisposizione del Piano di utilizzo (allegato 5) .

Si evidenzia che l'art. 15 concede 180 gg dall'entrata in vigore del decreto per presentare il Piano di Utilizzo per gli interventi non ancora realizzati e conclusi.


E' on line il form per l'adesione al volontariato di protezione civile .

Leggi qui l'avviso per la manifestazione di interesse e click qui per il form o vai alla pagine dedicata (in alto a destra).


Pubblicato sulla G.U. il nuovo Decreto per la Determinazione dei Parametri Tariffari -

Link: cngeologi.it/2012/08/23/pubblicato-in-gazzetta-ufficiale-il-nuovo-decreto-per-la-determinazione-dei-parametri-tariffari/


RIFORMA PROFESSIONI - E' stato pubblicato sulla G.U. del 14 agosto il DPR n. 137/2012 sulla riforma delle professioni -

 Link: cngeologi.it/2012/08/14/riforma-delle-professioni-via-libera-del-consiglio-dei-ministri/


Pubblichiamo la comunicazione della Regione Liguria - Dipartimento Ambiente - Settore Assetto del Territorio - in merito alla comunicazione dell'avvenuta appprovazione della "Deliberazione n. 1017 del 03/08/2012 "Attuazione art. 11 del D.L. 39/2009, convertito con modificazioni dalla Legge 24/06/2009 n. 77 - Programmazione tecnico-finanziaria degli studi e indagini di microzonoazione sismica di cui all'OPCM n. 4007 del 29/02/2012 - Annualità 2011" che verrà pubblicata sul BUR n. 34 del 22/08/2012 - Parte II.

scarica

La documentazione relativa alla delibera è scaricabile dal sito www.ambienteliguria.it alla pagine "servizi on-line/finanziamenti"



25/07/2012
A seguito della convenzione stipulata tra il Consiglio Nazionale Geologi e la Società Aruba Pec s.p.a. per l'acquisto da parte degli iscritti del kit di firma digitale, si comunica che l'O.R.G.L. ha formalizzato l'adesione alla suddetta convenzione.


CIRCOLARE CNG 351 del 29/05/2012
Protocollo di intesa tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Protezione Civile ed il Consiglio Nazionale Geologi
 

Circolari Ministeriali - Il CNG VINCE il ricorso al TAR
 

Il Consiglio Nazionale dei Geologi vince la battaglia al TAR per l’annullamento delle circolari ministeriali relative a prove su terre e rocce, indagini geognostiche, prelievo di campioni e prove in sito.

Il TAR Lazio con la sentenza n. 3757/2012 (depositata il 26 aprile 2012), ha annullato la Circolare del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – Presidenza del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici n. 7618/STC dell’8 settembre 2010, recante i “Criteri per il rilascio dell’autorizzazione ai Laboratori per l’esecuzione e certificazione di prove su terre e rocce di cui all’art. 59 del D.P.R. n. 380/2001”, nella parte in cui prevedeva per il direttore di tali laboratori indifferentemente il possesso della laurea in geologia, ingegneria ed architettura: la normativa professionale vigente indica tali attività come specifiche del geologo e solo in parte dell’ingegnere civile.

Lo stesso Tribunale, con la sentenza n. 3761/2012 (depositata in pari data), ha annullato anche la Circolare del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – Presidenza del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici n. 7619/STC dell’8 settembre 2010, recante i “Criteri per il rilascio dell’autorizzazione ai Laboratori per l’esecuzione e certificazione di per l’esecuzione e certificazione di indagini geognostiche, prelievo di campioni e prove in sito di cui all’art. 59 del D.P.R. n. 380/2001”, ritenendo che l’art. 59 del D.P.R. 380/2001 e le Norme Tecniche per le Costruzioni si riferiscono alle indagini e prove geotecniche, ma non alle indagini geognostiche, al prelievo di campioni ed alle prove in situ: queste attività sono esplicitamente regolate dal Codice e dal Regolamento dei Contratti Pubblici, con la conseguenza che la circolare non può richiedere l’intervento di un laboratorio autorizzato in attività di studio del terreno e delle rocce che sono proprie dell’attività del geologo.

In conclusione, il TAR Lazio ha avvalorato le tesi degli avv.ti Otello Emanuele e Veronica Navarra, e ha espressamente riconosciuto agli Ordini Professionali la loro legittimità nel costituirsi a difesa delle attività riservate ai propri iscritti. Si tratta di un ennesimo riconoscimento della specifica competenza del figura professionale del geologo nella conoscenza dei terreni di fondazione per le costruzioni.

 


 Circolare C.N.G. n. 336 del 15/04/2011


 

 

 

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

In occasione della spedizione dell'ultima circolare abbiamo dovuto provvedere all'invio per posta ordinaria per ben 244 iscritti che, purtroppo, non si sono ancora dotati di indirizzo di Posta Elettronica Certificata (o non lo hanno ancora comunicato). Vi ricordiamo che per l'ORGL la PEC costituisce la maniera più semplice ed economica per trasmettere le comunicazioni formali.  La casella PEC è messa a disposizione in maniera del tutto gratuita dall'EPAP ai suoi iscritti, oppure attraverso il sito  www.postacertificata.gov.it .
Sollecitiamo coloro che non hanno ancora provveduto a dotarsi di PEC, in quanto l'art. 16, comma 7 del decreto legge 29/11/2008 n. 185, convertito nella legge 28/01/2009 n. 2 prevede l'obbligo per gli iscritti agli Ordini Professionali  di comunicare il proprio indirizzo di posta elettronica certificata all'Ordine di appartenenza.  Si precisa che tale obbligo, quindi, riguarda anche tutti gli Iscritti all'ES.



 
 

 



Nuova composizione del Consiglio dell'O.R.G.L.

A seguito delle dimissioni presentate dal Dott.Geol. Giuliano Antonielli dalla carica di Presidente e di Consigliere O.R.G.L. per  la scelta optata di accettare la carica di Consigliere Nazionale avvenuta con le elezioni per il rinnovo del Consiglio Nazionale Geologi quinquennio 2010-2015, il Consiglio Regionale ha deliberato la surroga del  Consigliere con il primo dei non eletti nelle votazioni per il rinnovo del Consiglio O.R.G.L. 2009-2013, il Dott.Geol. Pietro Balbi.

Nella stessa seduta il Consiglio O.R.G.L. ha eletto:

Presidente il Dott.Geol. Giovanni Scottoni 
Vice-Presidente il Dott.Geol. Carlo Malgarotto.
 
 
 

Dal luglio 2009 le NTC sono norma dello Stato in vigore. Sicuramente la tragedia dell’Aquila ha avuto peso non marginale nell’abbreviare drasticamente la consueta sequenza di rinvii ma non è servita a risolvere i numerosi problemi emersi durante la sua pluriennale travagliata gestazione.Considerata la grande rilevanza, anche per la nostra professione, di una normativa con impostazione metodologica totalmente nuova nella progettazione strutturale delle opere edilizie, quasi tutti gli OORR si sono attivati per produrre un documento di appoggio tecnico per i colleghi, vuoi funzionari, vuoi liberi  professionisti che si sono trovati di colpo a dover presentare, da un lato, e verificare dall’altro, il lavoro geologico professionale in uno schema nuovo, complesso ed a volte distante dalla consuetudine collaudata.
Gli sforzi congiunti degli OORR, concretizzatisi nel lavoro della Commissione NTC, appositamente istituita, hanno prodotto le Linee Guida NTC per geologi; Linee Guida che, lungi da qualsiasi pretesa di rigore accademico ed esaustività, sia scientifica che burocratico‐amministrativa, forniscono una traccia comune che ogni OR potrà ulteriormente affinare ed elaborare in funzione delle differenti realtà locali, sia in termini geologici che amministrativi.
Insieme alle Linee Guida la Commissione ha ritenuto opportuno approfondire la problematica del “Geologo Progettista” nello specifico ed esclusivo ambito delle NTC. Tale approfondimento è presentato nell’apposito Annesso.
Nel corso dei lavori sono inoltre emerse non poche zone d’ombra e possibili ambiguità interpretative (oltre a buchi veri e propri) della norma. Per cercare di ridurre il disagio di chi, come tutti i colleghi , la norma è “ope legis “ chiamato ad applicarla, al massimo stato dell’arte, la Commissione si è anche impegnata nella produzione di una serie di quaderni tecnici per la redazione dei quali collaborano anche colleghi del mondo accademico.
I Quaderni sono tutt’ora in corso di elaborazione e verranno diffusi nei prossimi mesi

Commissione Interregionale NTC

Linee Guida NTC - scarica
Allegato 1 - scarica
Allegato 2 - scarica